Presentazione blog "la fine di un amore"

Ciao a tutti.  Sono Albarosa, e circa 10 anni fa sono stata vittima di un trauma enorme: la fine di un amore. 

E' stato come cadere in un baratro. La mia vita si dipingeva di nero. Non sapevo più come fare per riprendermi perchè nonostante mi facessi forza e coraggio per uscire con le amiche, non riuscivo mai a gioire: avevo sempre un pugnale nel cuore. 

Ho dovuto farmi aiutare da uno psicologo, l'unico ad ascoltarmi veramente e a darmi sollievo. Quando finivano le sedute e mi rimettevo in macchina per tornare a casa, le lacrime mi annebbiavano la vista. 

Lo strazio è durato tanto. Sembrava che facessi progressi, ma poi tornavo sempre indietro. Tuttavia, i momenti di serenità cominciavano ad aumentare, e questo era un ottimo auspicio.

Poi mi sono iscritta ad un corso di psicosomatica, per capire da dove veniva tutto quel dolore e come fare per superarlo, e dopo tre anni ho fatto anche l'esame per diventare counselor. Finalmente era tutto finito. Ce l'avevo fatta

E' stata una strada molto lunga, piena di sofferenza si, ma anche sempre più piena di soddisfazioni. Alla fine del percorso di guarigione ho scoperto una cosa molto importante, che è stata una grande sorpresa per me.

Tutto quello che mi aveva fatto male, tutta la sofferenza patita, erano dipesi da me. Si, dalla mia fragilità e dalla mancanza di amore per me stessa. La responsabilità del fallimento della relazione non era del mio ex, cioè si, era anche la sua, ma soprattutto era stata la mia, nonostante mi sentissi la vittima.

Ma la rivelazione più clamorosa di tutto era stata che la mia storia d'amore non era di vero amore, anche se io mi ero annichilita per lui. Non era questo l'amore? Non era fare di tutto per far stare bene l'altro?  Eh? Ma allora, l'amore cos'è?

Se mi seguirete, in questo blog vi spiegherò tutto. Tutto ciò che è amore e tutto ciò che non lo è, e tutto ciò che si può fare per non ricadere più in storie sbagliate e non soffrire più.

 Ovviamente c'è bisogno di un po' di tempo, ma con il giusto aiuto (e qui sta il valore aggiunto che io mi propongo di fornirvi) se ne esce migliori di prima. Arriverete al punto di ringraziare il vostro partner per avervi fatto soffrire. Non mi credete?

Allora seguite i miei post

Commenti

Post più popolari